CLOUDEATING.COM

Site search Web search

powered by FreeFind

YOU'RE ON CLOUDEATING PAGES

last update 27/08/04

poesia poetry | articoli articles| download | invio materiale/commenti send your poems/comments| home | allaboutjazzitalia | bookcrossing
Se una sera d'estate un viaggiatore
Attraverso le Alpi, Agosto 2004

(terza parte)

Da quella che suppongo essere la Malga Canali, si sale per un tratto lungo una sterrata larga e ghiaiosa, il torrente a destra, completamente in secca. L'orario è quello sbagliato: le undici, una brutta luce per le foto; se siamo fortunati saremo al rifugio Treviso per l'ora di pranzo, e questo è un punto positivo. La salita non è eccessivamente ripida. Il mio accompagnatore ha scarpe adatte più ai marciapiedi milanesi che ai sassi aguzzi delle Dolomiti, ma sale come uno stambecco. Io la prendo con calma estrema. Adoro passeggiare quassù e detesto avere il fiato corto. Intorno abeti e larici. Più su, invece, solo pietre e rada sterpaglia, niente più alberi, e un'area ghiacciata. Una meraviglia panoramica. L'arido altopiano delle Pale di San Martino comincia poco oltre. In fondo, domina la Cima del Coro, oggetto di un racconto di Dino Buzzati,"Notte d’inverno a Filadelfia".
Ci domandiamo tuttavia, a questo punto, dove sia il rifugio, colti, oltre che dal brontolio di stomaco, dal dubbio di averlo mancato. Tornati sui nostri passi scopriremo che il rifugio è, ahinoi, in ristrutturazione.
Sulla via del ritorno incrociamo altri escursionisti, tutti informatissimi del fatto. Alla Malga non ci danno da mangiare, è tutto prenotato. Scendiamo al Cant del Gal. Dopo una mezz'oretta di attesa, possiamo ordinare quello che si rivelerà poi il miglior pranzo della vacanza.

http://www.rifugipalesanmartino.it/treviso.htm

(continua...)


fotografie da
http://www.mnet-climb.com/Trekking/Dolomiti/pale/smartino.html


foto da
http://www.parcopan.org/


www.cloudeating.com