Donato Ottolenghi

Versi trasognanti e lievi
La magia dei simboli

Blooming Desert
Magic of symbols


Questa raccolta, che è stata pubblicata nel 1998 dalla casa editrice Libroitaliano, include testi trasognanti e lievi, composti tra il 1979 e il 1997.


VISIONE

Ti vorrei incontrare di mattina
un venerdì, quando
improvvisamente i tarassachi
della mia mente sospesa
della tua veste sospesa
d'oro, sul prato
che ora profuma,
sospirano,
respirano.


Ermione periferica,
dimmi: il Sole ha satelliti?


DEDICATO ALLA GIOCONDA

La Gioconda un giorno si stancò di sorridere,
si tagliò i capelli e uscì dal museo a braccetto di un negro.
Adesso fa la segretaria in una radio,
o lavora in uno studio dentistico.
La gente, quando la vede, la scambia per un'altra.
Ma io, che la vedo passare tutte le mattine,
sulla sua bicicletta senza pedali,
penso a un mattino in settembre e a un gatto mio amico,
e non dico niente; ma lui ogni tanto mi strizza l'occhio

e insieme, in silenzio, aspettiamo il giorno dopo.


Donato Ottolenghi