L’uomo del gelato

L’uomo del gelato
di Laura D’Incå

Notti di liquirizia
e prati di pistacchio.
Sono i miei gusti preferiti sa?
Vede come sono brava
in due minuti l’ho già divorata
la mia bella coppetta gialla.
Come dice?
Me la cavo meglio
a sgranocchiare nocciole
che a giocar con le parole.
Ah! com’è vero caro signore.
Del resto, con un gelato così!
Che si sente che l’ha fatto proprio
con amore con passione con…
ingredienti freschi?
Mi dica, dove li va a comprare?
Segreto professionale?
Ma via, a me lo può pure confidare, no?
Eh be’… capisco sì.
Me ne dia solo la punta d’un cucchiaio
allora ecco,
proviamo il cioccolato amaro?
Solo un altro gusto
e la lascio al suo laboratorio
Però è un peccato che si chiuda nel retro
con una giornata tanto bella
e tutti questi bimbi
che inseguono farfalle nel parco!
Vado a raccogliere qualche violetta
Può inventarsi un gusto nuovo
la prossima volta che passo
lo assaggerei volentieri
un sorbetto al profumo di mimosa
e rosa canina.

Cose così.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>